Il Servizio architettura e arte contemporanee della PaBAAC - Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e AMACI - Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani sono liete di presentare Museo chiama Artista, un progetto nato dal comune intento di sostenere attivamente il sistema del contemporaneo nel nostro Paese, attraverso la commissione ad artisti italiani di nuove opere che verranno successivamente presentate all’interno della rete museale.

Per la prima edizione, a cura di Ludovico Pratesi e Angela Tecce, AMACI ha chiamato gli artisti Gianluca e Massimiliano De Serio, che hanno realizzato il film Un Ritorno (2013).

Lo sviluppo del progetto Museo chiama Artista segna una nuova importante tappa nella collaborazione tra MiBACT e AMACI, e si colloca nella cornice del Piano per l’Arte Contemporanea, lo strumento che il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo si è dato per il finanziamento di iniziative volte all’incremento del patrimonio pubblico di arte del nostro tempo. Grazie a questa partnership virtuosa, MiBACT e AMACI intendono confermare di anno in anno la produzione di una nuova opera che potrà circolare nei musei associati, costituendo le basi per la creazione e fruizione di un patrimonio comune.

Per la prima edizione di Museo Chiama Artista, a cura di Ludovico Pratesi e Angela Tecce, i Direttori dei musei AMACI hanno scelto di commissionare la realizzazione di una nuova opera ai gemelli Gianluca e Massimiliano De Serio, che da diversi anni coniugano il loro percorso di artisti visivi con la carriera cinematografica, in una costante ricerca di equilibrio tra la fotografia, nella quale sono maestri, e i propositi artistici. Da questa “chiamata” ha preso forma il film Un Ritorno, nato in un momento di crisi creativa degli artisti, e dalla loro necessità di capirne le ragioni e superarla. Avvalendosi della collaborazione di Giuseppe Regaldo – ipnotista esperto in tecniche d’ipnosi rapide – la coppia di artisti diventa soggetto e oggetto di un esperimento di ipnosi simultanea: in questo stato dialogano e si filmano, intrecciando il discorso con i ricordi di infanzia fino al momento prenatale, in cui erano nel ventre materno, in un processo di regressione progressiva senza la mediazione del racconto. Oltre a essere il primo esperimento del genere a oggi conosciuto, in cui due gemelli sono indotti in stato d’ipnosi simultanea, si tratta di un tentativo di dialogo sulla crisi che stanno attraversando, con l’obiettivo di raggiungere uno stato d’introspezione profonda. Un Ritorno cerca di portare a compimento il trasferimento della crisi da esterna (creativa) a interna (identitaria), attraverso uno sguardo incrociato puntato su quella zona normalmente invisibile che è l’inconscio. “I protagonisti sono loro stessi, il loro essere gemelli, il loro parlarsi e guardarsi in uno specchio vivo – dice Beatrice Merz – Sono il doppio, l'inizio della moltiplicazione dove nasce il dubbio dell'altro in se stesso”.

Il film Un ritorno è stato proiettato dal 6 novembre 2013 in anteprima nel Teatro del Castello di Rivoli, all’interno del programma di Artissima 2013 e successivamente viene presentato all’interno dei musei associati AMACI seguendo un programma itinerante.

Il film dei gemelli De Serio è accompagnato dalla pubblicazione di un catalogo interamente dedicato al progetto Un Ritorno, edito da Libri Aparte, con testi di Maria Grazia Bellisario, Beatrice Merz, Angela Tecce e una conversazione tra Ludovico Pratesi e Gianluca e Massimiliano De Serio.

 

MUSEO CHIAMA ARTISTA - ITINERARIO 2013-2014:

Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea: dal 6 novembre all’8 dicembre 2013;

MAN_Museo d’Arte Provincia di Nuoro: dal 7 dicembre 2013 al 26 gennaio 2014;

Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli - Castel Sant'Elmo: dal 30 gennaio al 10 febbraio 2014;

Fondazione Pescheria - Centro Arti Visive: dal 15 marzo al 4 maggio 2014;

Museo del Novecento: dal 28 al 30 marzo 2014, in occasione di MiArt;

MACRO - Museo d'Arte Contemporanea Roma:  dal 3 aprile al 25 maggio 2014 (giovedì e sabato dalle   15.00 alle 19.00; domenica dalle 11.00 alle 14.00);

MA*GA – Fondazione Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Silvio Zanella: dal 5 aprile al 2 maggio;

MUSMA – Museo della Scultura Contemporanea Matera:  dal 12 aprile al 12 maggio 2014;

Museo Marino Marini:  dal 15 maggio al 26 giugno 2014;

MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna: dal 12 giugno al 7 settembre 2014 e dal 12 al 28 settembre

- PAC Padiglioned'Arte Contemporanea Milano: dall'11 ottobre al 6 gennaio;

Fondazione Musei Civici di Venezia – Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna: da 21   novembre al 7 dicembre 2014;

Palazzo Fabroni - Arti Visive Contemporanee, Comune di Pistoia: venerdì 12 dicembre 2014.