DENNIS OPPENHEIM /video

 

Incontro e proiezioni video per la IX Giornata del Contemporaneo AMACI

Auditorium del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica 277 - Prato, sabato 5 ottobre 2013 ore 18(ingresso libero)

 

13 OPERE VIDEO DI UN PROTAGONISTA DELL'AVANGUARDIA CONCETTUALE

E DELL'ARTE DELLA PERFORMANCE (1970-1972)

Programma promosso dal Dennis Oppenheim »studio, New York

in collaborazione con la Galleria Fumagalli, Milano

 

Introduce: Stefano Pezzato, curatore e conservatore del Centro Pecci

 

La ricerca artistica di Dennis Oppenheim include la performance, la scultura e la fotografia. Nei primi anni Settanta è stato fra gli autori d'avanguardia nell'uso di film e video in rapporto alla performance. In una serie di lavori fra il 1970 e il 1974 ha utilizzato il proprio corpo come mezzo per mettere alla prova se stesso, per esplorare i rischi personali, trasformarsi e comunicare attraverso azioni performative e interazioni. In occasione della nona edizione della giornata del contemporaneo promossa da AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato è lieto di presentare una selezione di questi lavori video, a partire dalle ore 18.00 di sabato 5 ottobre 2013.

Dennis Oppenheim

Nasce a Electric City nel 1938 e muore a New York nel 2011. Artista innovativo e acclamato dalla critica e dal pubblico, creatore di un gran numero di opere concettuali Oppenheim inizia la sua attività artistica alla fine degli anni sessanta, quando insieme ad altri colleghi espone con il movimento della Land Art. Gli anni settanta, il primo decennio della sua grande attività artistica si apre con grandi volontà di sperimentazione e mostre importanti, è in questo periodo di elaborazione che Oppenheim comincerà le sue prime esperienze con la body art e le prime installazioni artistiche, utilizzando anche materiali nuovi e video. Nel decennio successivo, il momento di libertà espressiva lo spinge ancora di più verso una sperimentazione più serrata e innovativa, condotta sui vari piani della produzione artistica e soprattutto in ambito scultoreo con  installazioni dotate di macchinari ingegnosi e enigmatici.

Programma

I_MONOCALE

Material Interchange

1970, 2:44 min, b/n (seppia), muto

________________________________________________________________________

II_SU 2 CANALI

Air Pressure (Face)

1971, 14:03 min, b/n, sonoro

Air Pressure (Hand)

1971, 5:25 min, colore, sonoro

Pressure Piece

1970, 1:40 min, colore, sonoro

Material Interchange

1970, 2:26 min, b/n (blu), muto

-------------------------------------------------------------------------------

Compression: Fern #1

1970, 5:46 min, colore, muto

Compression: Fern #2

1970, 5:22 min, colore, muto

Extended Armor

1970, 2:08 min, b/n, muto

Nail Sharpening

1970, 2:58 min, b/n, muto

Lead Sink for Sebastian

1970, 4:42 min, colore, muto

________________________________________________________________________

III_MONOCALE

Disappear

1972, 5:57 min, colore, sonoro

________________________________________________________________________

IV_SU 2 CANALI

2-Stage Transfer Drawing (Advancing to a Future State)

1971, 11:55 min, b/n, muto

-------------------------------------------------------------------------------

2-Stage Transfer Drawing (Returning to a Past State)

1971, 7:53 min, b/n, muto

 

In occasione della mostra DENNIS OPPENHEIM / sculture 1979/2006

a cura di Alberto Fiz e Amy Oppenheim

realizzata da Galleria Fumagalli e Spazioborgogno

Museo Pecci Milano, 3 ottobre - 23 novembre 2013

Ripa di Porta Ticinese 113 - Milano, da martedì a sabato ore 15-19 (ingresso libero)

 

Info

Ufficio Stampa Centro Pecci

Silvia Bacci, s.bacci@centropecci.it   Ivan Aiazzi, i.aiazzi@centropecci.it

tel. 0574 531828/5317   www.centropecci.it