MENU
Acquisizioni 2021 per la collezione permanente MAMbo
Lisetta Carmi, Luca Francesconi e Valentina Furian
4 February – 31 December 2022
Fri, Sat, Sun: 10:00 – 19:00 Tue, Wed: 14:00 – 19:00 Thu: 14:00 – 20:00
DESCRIZIONE

L’Istituzione Bologna Musei è lieta di presentare al pubblico le nuove Acquisizioni 2021 per la collezione permanente del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna grazie al sostegno del Trust per l’Arte Contemporanea, istituito nel 2020, che ha come attuali disponenti BolognaFiere, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

 

Uno degli impegni assunti dal Trust è quello di garantire sostegno continuativo verso una politica di incremento del patrimonio artistico contemporaneo conservato nelle istituzioni culturali cittadine, con particolare riferimento al MAMbo, per consentirne uno sviluppo coerente con le linee guida e la vocazione storica.

 

Dal momento della sua istituzione, il Trust ha finora provveduto all’acquisto di sei opere destinate al museo, che arricchiscono e rinnovano in modo significativo le proposte espositive della collezione permanente a disposizione del pubblico: quattro opere fotografiche di Lisetta Carmi (Genova, 1924), una scultura di Luca Francesconi(Mantova, 1979) e un video di Valentina Furian (Dolo, 1989). Espressione di generazioni e linguaggi differenti, le acquisizioni sono state selezionate con una prospettiva di documentazione di alcune delle testimonianze più interessanti dell’arte italiana attuale.

 

Nel caso di Lisetta Carmi, si tratta di opere appartenenti al nucleo di fotografie realizzate tra il 1965 e il 1972, durante il periodo di frequentazione della comunità di travestiti abitante nell’ex ghetto ebraico di Genova, riprodotte nel volume I travestiti, pubblicato nel 1972, destinato a diventare un documento fondamentale nella storia della fotografia italiana. Carmi è tra i primissimi autori ad occuparsi dell’identità di genere, in un periodo storico di manifesta e diffusa ostilità. Dopo anni di oblio, solo recentemente l’eccezionale lavoro di attenta indagine e osservazione delle marginalità sociali compiuto dalla fotografa genovese è stato rivalutato e valorizzato. La crescente attenzione da parte del mondo istituzionale è testimoniata dalle molteplici iniziative espositive organizzate in anni recenti da diversi musei italiani, che contribuiscono a riconoscere Lisetta Carmi tra i massimi interpreti della fotografia sociale in Italia nella seconda metà del Novecento.
Luca Francesconi e Valentina Furian sono autori di due dei percorsi di ricerca più coesi e apprezzati dalla critica, tra quelli emersi negli ultimi anni in Italia.
L’indagine di Francesconi riflette sulla tradizione agricola e, più recentemente, sulla produzione alimentare strettamente legata ai concetti della coltivazione, suggerendo nuove prospettive sulla situazione critica della società dei consumi globalizzata. L’artista ha preso parte alla mostra AGAINandAGAINandAGAINand, collettiva a cura di Lorenzo Balbi, che si è tenuta al MAMbo nel 2020.

La pratica di Furian si concentra principalmente sulla progettazione di opere site-specific che trovano nel luogo la loro ragion d'essere, ma che al contempo vi si inseriscono silenziosamente creando nuove chiavi di senso. Fondamentale nella sua ricerca artistica il contesto per cui l'opera viene creata e dove continuerà a vivere. Il viaggio e la ripetizione sono altri focus del suo percorso artistico: il viaggio come racconto da testimoniare tramite l'opera d'arte; la ripetizione come esigenza di registrare la realtà di minime parti che prendono corpo all'unisono. Ultimamente la sua ricerca è entrata in rapporto con i fenomeni naturali da cui l'artista è attratta.
Valentina Furian ha partecipato alla mostra collettiva curata da Lorenzo Balbi That's IT! Sull'ultima generazione di artisti in Italia e a un metro e ottanta dal confine, allestita al MAMbo dal 22 giugno 2018 al 6 gennaio 2019. Realizzata negli spazi espositivi del museo proprio in occasione di quel progetto espositivo, l’opera video Presentedi Valentina Furian fa così ritorno al MAMbo, entrando a far parte della collezione permanente.

 

Le nuove opere acquisite per la collezione permanente MAMbo:

Lisetta Carmi
I travestiti, 1965-1967
Stampa su carta Hahnemühle del 2017, cm 40x30 immagine cm 28,1x28
Esemplare 3/6 + 1 PA
© Lisetta Carmi-Martini & Ronchetti, courtesy archivio Lisetta Carmi

Lisetta Carmi
I travestiti, 1965-1967
Stampa su carta Hahnemühle del 2017, cm 40x30 immagine cm 28,1x28
Esemplare 2/6 + 1 PA
© Lisetta Carmi-Martini & Ronchetti, courtesy archivio Lisetta Carmi

Lisetta Carmi
I travestiti, Cabiria, 1965-1970
Stampa su carta Hahnemühle del 2017, cm 40x30 immagine cm 28,1x28
Esemplare 2/6 + 1 PA
© Lisetta Carmi-Martini & Ronchetti, courtesy archivio Lisetta Carmi


Lisetta Carmi
I travestiti, 1965-1970
Stampa su carta Hahnemühle del 2017, cm 40x30 immagine cm 28,1x28
Esemplare 2/6 + 1 PA
© Lisetta Carmi-Martini & Ronchetti, courtesy archivio Lisetta Carmi

Luca Francesconi
Melancholy by the man who thinks to the tree (Pier Delle Vigne), 2016
Bronzo, cm 75 x 83 x 51
Courtesy Galleria Umberto De Marino, Napoli

 

Valentina Furian
Presente, 2018
HD video, colore, no sound, 4’00”
Edizione 1/3
© Valentina Furian

Istituzione Bologna Musei | MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna
View on map
Via Don Giovanni Minzoni, 14 , 40121, Bologna, Bologna, Italia