La mostra personale di Stefano Cagol, a cura di Alessandro Castiglioni, raccoglie una serie di grandi installazioni ambientali e immersive che l'artista ha realizzato negli ultimi anni della sua attività.
Le opere approfondiscono tematiche cruciali della nostra contemporaneità quali l’attenzione all’ambiente, il cambio climatico, il futuro dell'energia e il mutamento dei confini.
Il titolo della mostra fa riferimento al recente libro del filosofo americano Timothy Morton, che definisce gli Iperoggetti “entità diffusamente distribuite nello spazio e nel tempo che ci obbligano a riconsiderare le idee fondamentali che ci siamo fatti su ciò che significa esistere, su cos’è la Terra, su cos’è la società”, dinamiche, queste, analoghe alle ricerche di Stefano Cagol.