MENU
OUT OF THE FRAME
Un’esposizione realizzata da Studio la Città e dall’Officina Dario Pegoretti che vedrà coinvolti quattro artisti internazionali.
Dario Pegoretti nella suo officina. Courtesy Dario Pegoretti Srl
11 dicembre 2021
11:00 – 17:00
Obbligo di prenotazione e Green Pass
Descrizione

Unicità, qualità e perizia artigianale sono i principi che si fondono con altrettante specificità artistiche nella mostra Out of The Frame. Un’esposizione realizzata da Studio la Città e dall’Officina Dario Pegoretti che, a partire da sabato 11 dicembre, sarà ospitata presso la sede espositiva di Lungadige Galtarossa, a Verona, e vedrà coinvolti quattro artisti internazionali: Arthur Duff, Muriel Gallardo Weinstein, Jacob Hashimoto e Emil Lukas.
Sarà proprio la Passione il comune denominatore di due mondi apparentemente agli antipodi: la Passione degli artisti coinvolti per la bicicletta e la Passione di Officina Pegoretti per l’unicità del prodotto. Il risultato è una mostra intimamente legata alla visione di Dario Pegoretti, all’homo faber che amava l’arte a 360 ° e alla persona “out of the frame” (fuori dal telaio) che pochi conoscono.
All’interno dello spazio espositivo, i quattro artisti, noti a livello internazionale, si mostrano a loro volta “fuori dalla cornice”, cimentandosi per la prima volta su un supporto non convenzionale, quello del telaio.
In mostra tutti pezzi unici: 3 biciclette complete dipinte dagli artisti di Studio la Città – Gallardo, Hashimoto e Lukas -, due telai personalizzati rispettivamente da Arthur Duff e Emil Lukas e una selezione di bici a marchio Dario Pegoretti.
Accanto al colorato mondo delle due ruote, l’allestimento sarà arricchito con opere degli artisti coinvolti, in un vivace dialogo di stili, forme e materiali. Jacob Hashimoto proporrà i suoi noti lavori a parete, dove aquiloni decorati a collage si stratificano dando vita a vivaci paesaggi, al contempo la cilena Muriel Gallardo Weinstein esporrà i suoi intrecci di tessuto altrettanto variopinti, in una composizione di cesti sospesi e a muro. Una parete sarà dedicata alla serie inedita di Emil Lukas dal titolo “Lost Photograph”: 9 piccole opere inedite dove larve di mosche, fungendo da pennello, hanno segnato il loro tracciato su lastre di vetro. Di Arthur Duff invece, la selezione di lavori in mostra comprenderà alcune composizioni annodate e una nuova stampa su MDF dedicata alla matrice del telaio realizzato per l’Officina Dario Pegoretti.
Assoluta novità sarà una sezione video dedicata ad alcuni cortometraggi realizzati dal giovane regista inglese Frederick Shelbourne, ideatore di film per marchi innovativi a livello globale. Shelbourne ha accompagnato l'officina Pegoretti in questi anni riuscendone a trasmettere i valori con ironia, grazie anche ad un sapiente uso dello story telling. Oltre alla proiezione di DREAM ON e LIVING COLOUR (dedicato al telaio di Emil Lukas), in occasione dell’opening sarà presentato in anteprima OUT OF THE FRAME, il nuovo film che racconta il trait d’union tra arte e ciclismo.

Ci vuole lungimiranza nel nostro momento storico per suonare il campanello del vicino e decidere di “contaminarsi” a vicenda. E questa vuole essere una mostra coraggiosa che punta alla qualità che rimane tale pur abbracciando diversi ambiti.

Studio la Città
Visualizza nella mappa
Lungadige Galtarossa 21, 37133, Verona, VR, Italy