MENU
Dal Surrealismo all'Arte Povera
Palazzo Greco Stella ha aperto al pubblico un luogo dove si possono ammirare i grandi protagonisti dell’arte moderna e contemporanea.
Arcangelo Fazio,2023
7 ottobre 2023
sab: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 18:00
Descrizione

L'esposizione consta di quattro sezioni ed è con Salvador Dalì, in accordo con la Fondazione Dalì Universe, che si apre una delle sezioni tematiche che verrà ospitata all'interno dello spazio espositivo. La tridimensionalità delle sculture in bronzo del maestro spagnolo sarà messa a confronto con le sue opere su carta in un percorso unico. In un’altra sezione un gruppo di opere selezionate dal Fondatore della Fondazione VAF, Volker Feierabend, rappresenterà la pittura del Novecento in tutti i medium espressivi. Una terza sezione della mostra inaugurale sarà dedicata alla Pop Art raccontata attraverso gli esponenti più rappresentativi del movimento, Andy Warhol, Mimmo Rotella, Mario Schifano e Giosetta Fioroni,la collezione raccoglie un nucleo di opere varie anche di grandi dimensioni che daranno l'opportunità al fruitore di confrontarsi tra le potenti espressività artistiche e la superficie espositiva storica di Palazzo Greco Stella. In contrapposizione al linguaggio Pop italiano, nella quarta e ultima sezione, gli artisti che hanno aderito al Movimento dell'Arte Povera vengono raccontati: Giulio Paolini, Alighiero Boetti, Luciano Fabro, Mario Merz, Fausto Melotti. Gli stessi Si rincorrono attraverso opere realizzate su carta provenienti dalla più importante collezione di Arte Povera al mondo: la Collezione Christian Stein. Chiudono questa sezione, due opere dell'artista che nell'ultimo decennio ha collaborato ai progetti istituzionali della Collezione: Mimmo Paladino.

Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web ed i nostri servizi.Leggi tutto
Su questo sito web viene utilizzato Google Analytics (GA4) come cookie analitico di terze parti, al fine di analizzare in maniera anonima la navigazione e di realizzare statistiche sulle visite; l’indirizzo IP degli utenti non è “in chiaro”, pertanto, questo cookie viene equiparato ai cookie tecnici e non richiede il consenso dell’utente.
Accetta
Rifiuta