Istituto d'Istruzione Martino Martini

NOVUS ATLAS di Stefano Cagol - NOVUS ATLAS by Stefano Cagol

Istituto Martino Martini - Istituto Martino Martini

05/10/2012 - 06/10/2012 10:00 - 18:00

Presentazionee dell'opera NOVUS ATLAS di Stefano Cagol.
Inaugurazione venerdi 5 ottobre 2012, h 18.
info: novus-atlas@concilio-biennalevenezia.org
Con il patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma.

L'installazione composta da una scultura in acciaio inox, 250 x 910 x 50 cm e da una mappa originale su carta della Cina del Gesuita Martino Martini (60 x 45 cm., Blaeu, Amsterdam, 1688 ca.)
L’opera ha vinto il bando nazionale indetto dalla Provincia Autonoma di Trento, legge del 2%, 60 i progetti pervenuti.

NOVUS ATLAS è un’installazione ispirata all'opera più importante realizzata dal Gesuita trentino Martino Martini: il Novus Atlas Sinensis, la descrizione cartografica della Cina considerate la più precisa e dettagliata del tempo, a lungo insuperata, e oggi un esempio simbolico e persistente di avvicinamento delle diversità e di apertura lungimirante che rende particolarmente significativo lo sguardo all’origine del nome a cui è intitolato l'Istituto. ---------------------------------------------------------------------------------


Presentation of the work of art NOVUS ATLAS by Stefano Cagol.
Opening/introduction Friday, October 5, 2012, h 6 pm
info: novus-atlas@concilio-biennalevenezia.org
Under the patronage of The Embassy of People's Republic of China in Italy.

The installation consists of a stainless steel sculpture, 250 x 910 x 50 cm and a original map on paper of China by Martino Martini (60 x 45 cm., Blaeu, Amsterdam, 1688 AD ca.)

The work won the national competition organized by the Autonomous Province of Trento, Law of 2%, among 60 proposed projects.

The NOVUS ATLAS installation is inspired by a symbolic work by Jesuit Martino Martini: the Novus Atlas Sinensis, his most important work considered the most accurate and detailed view of China of his time, longer unsurpassed, and today a symbolic and persistent example of an approach to diversity and of openness that makes it particularly significant the look at the origin of the name of the Institute.

Per informazioni