GuilmiArtProject

Pratiche di Forza - Meditative Room - Pratiche di Forza - Meditative Room

La Pitech, via Italia 26, 66050, Guilmi (Ch) - La Pitech, via Italia 26, 66050, Guilmi (Ch)

12/10/2019 - 12/10/2019 11:00 - 20:00

Il titolo cacofonico "Pratiche di Forza" mette in risalto la doppia direzione del progetto: l’elemento fondante della pratica artistica, intesa come quotidiana reiterazione di azioni e pensiero per l’acquisizione della professionalità e del mestiere. L’altro elemento sono “le forze” che nel suono e nello spazio s’incontrano compenetrandosi e creano il paesaggio. Le forze considerate dai due artisti, tradotte in termini digitali, vengono elaborate e poi fuse insieme.
Gli elementi verticali che demarcano l’insediamento urbano di Guilmi dominando la vallata del Sinello sono una torre dell’acqua e il campanile della chiesa, indicatori di due universi opposti: l’uno racchiude e dà forma all’acqua, elemento liquido e libero, imprigionandone lo scorrere; l’altro scandisce il ritmo dell’uomo, lo espande nella vallata. L’acqua regimentata della cisterna, è sinonimo dell’affrancamento dell’uomo dallo stato naturale, che procede verso l’indipendenza dello stato culturale: a Guilmi, la cisterna, costruita alla fine degli anni ‘50 è un simbolo di progresso e di riscossa sociale. Il campanile è invece un segno atavico legato al passato, al richiamo dei fedeli e al mondo rurale.
Di Girolamo interviene smussando le asperità della campana, fluidificandone il suono antropico e riversandolo all’esterno come acqua nel paesaggio. Pacenti congela e materializza la percezione aptica del suono sull’ambiente costruito facendolo riverberare sulle superfici con installazioni diffuse.

Meditative Room is the final installation by Daniele di Girolamo and Manrico Pacenti created while in residence at GuilmiArtProject 2019, entitled "Practices of Forces".
The public is invited to sit at the 4 corners of the installation to enjoy it in all its meditative power.
The title "Pratiche di Forza" highlights the dual direction of the project: the founding element of the artistic practice, that is the daily repetition of actions and thoughts for the acquisition and of the artistic professionalism. The other element are the “forces” of sound and space, which collide, interpenetrate and create the landscape. The distinguished forces of the two artists, translated into digital terms, are made fluid, processed and then fused together.

Per informazioni